Delegare responsabilizza il tuo team mentre tu puoi concentrarti sulle decisioni importanti

Se avete letto qualche post su migliorare.me non siete estranei ai miei slogan sul duello tra Business e Produttività. Per sicurezza ve lo ripropongo nuovamente:

Solo perchè stai facendo qualcosa non significa che tu stia raggiungendo gli obiettivi

Può sembrare paradossale. Rispondere a tutte le email ricevute potrebbe sembrare il simbolo di una giornata produttiva ma non lo è se questo significa evitare o rimandare task più importanti.

Quando diventi un leader, il paradosso cambia leggermente. Devi ispirare gli altri a ottenere di più mentre sei meno coinvolto. Questa è forse la transizione più difficile per i nuovi leader. Il passaggio dal fare in prima persona al delegare non è facile. Richiede comunicazione, fiducia e una squadra solida.

delegare

Segui i consigli indicati qui sotto per aumentare il tuo impatto mentre diminuisci il tuo coinvolgimento.

1. Costruisci le fondamenta.

Questo è il passo più importante. Proprio come una casa non può reggere su fondamenta fragili, un’organizzazione non può andare avanti senza una squadra forte e affidabile al di sotto di essa.

Quando selezioni i membri della tua squadra, prenditi del tempo per studiarli non tanto come dipendenti, ma come persone – persone con punti di forza, sogni e desideri individuali. Vedo così tanti leader mettere le persone in posizioni che non si allineano con i loro punti di forza. Un bello spreco di risorse.
Quando un membro del team non ha successo, il leader scarica erroneamente la colpa sul dipendente. Un conto è superare i limiti delle capacità del tuo team, un altro è collocarli sul binario che porta al fallimento.

2. Comunica chiaramente.

Come puoi aspettarti che una squadra segua la tua visione se i membri sono solo vagamente consapevoli dell’obiettivo che hai in mente?
All’inizio pianifica diversi meeting personali con ogni membro del tuo team. Incontra loro in gruppo e individualmente. Devono capire l’obiettivo finale del progetto, seguendo però una mappa con tappe e traguardi facilmente raggiungibili. In questo modo saranno motivati ​​e sempre informati sullo status dei lavori.

3. Mantieni l’equilibrio.

Delegare con successo può risultare davvero complicato. Vorresti dare ai membri del tuo team la libertà necessaria per svolgere il proprio lavoro senza controllarli costantemente. Ma non puoi nemmeno dare loro una mappa (la tua mappa) e andartene nel tuo ufficio dicendo “ci vediamo quando avete finito“. Cerca di mantenere l’equilibrio comprendendo i metodi di lavoro della tua squadra e stabilendo mini-obiettivi definiti e raggiungibili.

Organizza riunioni mensili di aggiornamento per garantire che tutti siano sulla buona strada. Usa queste riunioni come un’opportunità per celebrare pubblicamente le piccole vittorie e affrontare eventuali intoppi sorti lungo il cammino.

La vera leadership è fare leva sui propri talenti per delegare e motivare una squadra accompagnandola al successo. Se hai difficoltà a mollare le redini, parlane apertamente con i membri del tuo team. Offri loro l’opportunità di fornire feedback e offrirsi volontari per assumersi maggiori responsabilità. La delega consente al tuo team di liberare del tempo prezioso dalla tua agenda, in questo modo potrai concentrarti sulle decisioni importanti che influenzeranno gradualmente la crescita di tutta l’organizzazione.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here