Lo stress è un fattore presente nella vita di tutti, non può essere completamente arginato o eliminato, ma sapere come affrontare lo stress, ci aiuta a controllare al meglio le situazioni che affrontiamo quotidianamente.

Le nostre routine giornaliere, sono costantemente messe alla prova da diversi elementi di disturbo, che scatenano ansia e causano frustrazione. Quando ci troviamo in una posizione di difficoltà, la tendenza naturale del nostro corpo è quella di irrigidirsi, e il respiro diventa affannoso. Queste sono le risposte naturali generate dal nostro meccanismo interno di sopravvivenza.

La migliore soluzione per evitare che il nostro corpo entri in modalità di combattimento è imparare a fare proprio il contrario: sforzarsi di respirare profondamente e in modo uniforme. Dobbiamo comprendere che il respiro è totalmente controllabile e che qualunque sia la circostanza negativa in cui ci imbattiamo, possiamo sempre concentrarci e modellare il nostro respiro.

Nel prossimo paragrafo andremo ad elencare alcuni trucchi utili da tenere a mente quando affrontiamo una situazione di disagio.

La forza è nel tuo respiro, Quando controlli il tuo respiro, controlli la tua vita.

L’ossigeno, seppure sia da considerare come una risorsa esauribile, è comunque presente in abbondanza per tutti. Quest’ultimo pensiero è particolarmente importante e va fissato nella nostra mente e verrà utile in quei momenti in cui ci “manca il fiato“. Intorno a noi c’è molta aria, possiamo quindi riempire i nostri polmoni scacciando quel senso di mancanza di spazio.

ridurre lo stress

Un semplice esercizio per imparare a controllare il nostro respiro

1) Trova una posizione comoda (preferibilmente seduti su una sedia o un divano dallo schienale rigido), e concentrati sulla respirazione fino a quando non avrai trovato un modello di respiro libero e privo di sforzo.

2) Inspira con il naso ed espira con la bocca compiendo dei respiri profondi.

3) Ora cerca inspirare, contando lentamente fino a cinque.

4) Espirare senza contare.

Ricorda di ripetere questa sequenza tre volte.

5) Ora inspira senza contare, ed espira contando lentamente fino a cinque.

Ricorda di ripetere questa sequenza tre volte.

6) Ora inspira contando lentamente fino a dieci, ed espira senza alcun conteggio. Per questa operazione abituati a conteggiare utilizzando le dita come promemoria visivo, in modo da non utilizzare la mente che dovrebbe concentrarsi solo sul respiro.

Ricorda di ripetere questa sequenza tre volte.

7) Ora inspira senza conteggiare ed espira contando lentamente fino a dieci.

Ricorda di ripetere questa sequenza tre volte.

8) Ora inspira lentamente, contando fino a quindici, usando le dita per tenere traccia del conteggio. Se il conteggio sino a quindici risulta troppo difficile, non ti preoccupare, ci arriverai con il tempo, prova però a raggiungere almeno i 12 secondi.

9) Espira senza utilizzare il conteggio.

Ripetere questa sequenza tre volte.

10) Ora inspira senza conteggio, ed espira contando lentamente sino a quindici, o dodici se non riesci.

Ricorda di ripetere questa sequenza tre volte.

Dopo aver appreso questa tecnica di respirazione sarai in grado di ripeterla tutte le volte che vorrai ed applicarla alle situazioni che affronterai nel quotidiano.

L’enorme beneficio derivante da questo piccolo esercizio è apprendere la capacità di saper controllare il proprio respiro. Il fatto che tu sia in grado di regolare il respiro, basandoti su piccoli esercizi di 5, poi 10 e poi 12 o 15 secondi, è un segno chiaro del fatto che hai reso il tuo respiro un’attività cosciente, che puoi gestire. Non è più qualcosa che succede semplicemente. Adesso puoi monitorare e regolare il respiro in ogni situazione della tua vita.

Una volta imparato a controllare il tuo respiro, grazie a questo semplice esercizio, potrai ora affrontare crisi di qualsiasi tipo e tornare alla tranquillità necessaria per andare avanti.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here