Ho vomitato in un vicolo sulla strada prima di parlare in pubblico al mio primo evento.

Salii sul palco davanti ad un pubblico di 50 persone, stavo sudando per l’ansia. Ho balbettato per i primi 10 minuti e riuscivo a malapena a ricordare ciò che volevo dire. Ricordo che stavo lì, in piedi, e condividevo una storia a cui tenevo davvero ma più passavano i secondi più mi accorgevo di essere terrorizzato dall’idea che tutti i presenti in sala potessero pensare di me: “ma chi è questo idiota?”.

Facciamo ora un bel salto temporale e arriviamo al presente. Ad oggi ho parlato con oltre 60.000 persone nei forum, nei centri congressi e nelle sale conferenze dei grandi hotel.
I video che parlano di me sono stati visti oltre 200 milioni di volte su Youtube!

Chiaramente qualcosa è cambiato nella mia vita.

Come si passa dall’avere zero abilità a diventare un esperto del tuo settore? Non si tratta solo di ripetere per ore ma si tratta anche del tipo giusto di pratica e di monitorare i tuoi progressi lungo il percorso. Qualsiasi abilità può essere acquisita rapidamente attraverso quella che io chiamo “padronanza progressiva del mestiere“.

Ecco i 10 passi per la “padronanza progressiva del mestiere” che ho seguito per imparare a fare quello che è il mio lavoro: parlare in pubblico.

Determina l’abilità che vuoi iniziare a padroneggiare 

Restringi il campo di scelta: io ho scelto appositamente l’abilità di parlare in pubblico perchè era quello che sentivo di voler fare.

Stabilisci specifici obiettivi da raggiungere nel tuo percorso per sviluppare quell’abilità

Il mio obiettivo era di fare un discorso di 60 minuti senza leggere gli appunti. Ho iniziato con un blocco note completo, poi sono sceso ad una sola pagina di note, quindi a solo cinque punti sui quali sviluppare l’intero discorso. Dopo 10 interventi, sono riuscito a tenere un discorso senza dover consultare le annotazioni.

Associa l’emozione al tuo percorso di crescita.

Ho sempre ricordato a me stesso quanto fosse importante parlare con perfezione, e ogni volta che non ci riuscivo, permettevo a me stesso di provare frustrazione in modo da scatenare la mia voglia di far meglio.

Identifica i fattori critici per il successo e sviluppa i tuoi punti di forza in quelle aree

Avevo capito che le componenti più importanti di un grande discorso erano: le storie emotive, tre punti di insegnamento e l’essere motivati. Ho lavorato e mi sono concentrato solo su queste componenti e non ho provato a fare nient’altro.

Visualizza le azioni che conducono chiaramente al successo….e al fallimento

Per anni ho dedicato 10 minuti del mio tempo (al mattino) a immaginare di fare un discorso importante. Ho immaginato me stesso mentre dominavo la scena sul palco ma anche ho immaginato le azioni da non compiere o le frasi da non dire. Solo così ho potuto migliorare.

Migliora te stesso seguendo i consigli degli esperti

Non avevo un allenatore, quindi leggevo libri scritti da esperti di comunicazione pubblica e mi esercitavo come se mi avessero insegnato loro il mestiere.

Misura i tuoi progressi e raccogli feedback esterni

Dopo ogni esercizio, ho scritto sul mio diario cosa era andato bene, cosa non mi piaceva e come potevo migliorare. Poi ho tenuto discorsi gratuiti per i miei amici e le organizzazioni non profit per fare un po’ di pratica.

Testa il tuo apprendimento praticando o gareggiando con gli altri

Anche se non ero pronto, ho partecipato ad una “lezione di dibattito”, così ho potuto esercitarmi a parlare e a competere con gli altri. Sapere chi ha vinto in un dibattito e come lo ha fatto mi ha aiutato a capire meglio su cosa dovevo lavorare.

Alza l’asticella dei tuoi obiettivi per continuare a migliorare

Ho fissato come obiettivi il parlare a 100 persone, poi 1.000, poi 10.000. Ho anche fissato degli obiettivi legati al mio modo di parlare come ad esempio fare più battute nei discorsi o permettermi addirittura di piangere sul palco.

Insegna agli altri quello che stai imparando

Partecipo regolarmente ai discorsi dei nuovi oratori o aspiranti tali e ho anche tenuto un corso universitario di public speaking.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here